martedì 7 agosto 2012

Segui veramente le regole del buon blogger?

regolamentoSiamo sinceri! Chi è che segue per filo e per segno le regole del buon blogger?

Eppure non ci sono tante regole da seguire per essere un buon blogger o un perfetto scrittore.

Ma chissà per quale recondita ragione, immancabilmente, quando si scrive, spesso e volentieri si dimenticano!



Io stessa che, ho scritto tanti articoli a riguardo, devo confessare di far parte di quella schiera che buttano giù il post, quasi per caso e che per pigrizia, per voglia di pubblicare il più velocemente possibile, non le segue tutte.

Assolutamente sbagliato! Con la lingua fuori

In fin dei conti, se ci pensiamo, non è che ci si chiede la luna nel pozzo! No! Solo qualche piccolo accorgimento che fa la differenza tra un blogger qualunque e un blogger che cerca di migliorarsi.

E non mi si venga a dire che non è così! Non ci sarebbero, tanto per fare un esempio, quei piccoli errori di distrazione, doppie e triple dove non ci dovrebbero essere, …

Vogliamo rivedere insieme le semplici regole tanto per rinfrescarci la memoria?

Forse, serve anche a me per ricordarmi dove sbaglio! Occhiolino

  1. Il buon Blogger Scrive solo quando ha veramente qualcosa da dire;

  2. Soprattutto se si scrive un blog, il buon Blogger cerca di usare un linguaggio comune, alla portata di tutti, un linguaggio troppo studiato, non sempre viene apprezzato dagli internauti!

  3. Il buon Blogger Non pensa troppo a ciò che si deve scrivere, le idee spontanee sono le migliori;

  4. Il buon Blogger, prima di pubblicare, fa trascorrere qualche ora, poi rilegge il testo a voce alta. Scoprirà molti errori! Con la lingua fuori

  5. Il buon Blogger Non fa testi troppo lunghi, gli utenti si possono stancare facilmente, ma neanche troppo corti, da sembrar piccoli pensierini. In media un testo tra le 300  e le 500 parole può andar bene.

  6. Il buon Blogger Inserisce immagini attinenti al testo, ne basta una, ma che abbia senso con ciò di cui si parala. Ci deve essere una certa associazione tra immagine e testo. È più facile per l’utente ricordare!

  7. Il buon Blogger preferisce un tempo attivo a quello passivo. Preferisce “Tal dei Tali ha scritto…” piuttosto che “ … è stato scritto da Tal dei Tali”.  Il verbo attivo è più sciolto, riporta il linguaggio comune di tutti i giorni.


Pensiamo veramente di usare queste semplici regolette?

O in verità, qualcuna la dimentichiamo?

@*@*@*@


Quote of the Day:
Their’s not to reason why, Their’s but to do and die...
--Alfred, Lord TENNYSON

Dedicato a tutte le persone affette da lupus

SPAZIO UTENTI

Oh Oh

Share it

Ti potrebbe interessare!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Citazione del Giorno