martedì 10 luglio 2012

Lontananza

Ti sei buttata a pesce nel tuo lavoro, fino allo stremo.

Hai pulito, lucidato, modificato casa.

Non è servito a niente.

Il tuo pensiero, imperterrito correva sempre li. Era un chiodo fisso, un punteruolo affilatissimo che penetrava lentamente nel tuo cervello.

Una fitta acutissima… un dolore soprannaturale.

Ti chiedevi perché l’uomo della tua vita si comportava così.

Perché affermava di desiderarti più della sua stessa vita, ma trovava sempre una scusa… meno male che non parlava di mal di testa, almeno lasciava a te questa scusa… anche se tu, in tanti anni di vita insieme non l’avevi mai usata.

Lo amavi, amavi star con lui, amavi far sesso con lui, amavi far sesso.

Ormai erano anni che c’era sempre una ragione per cui star con lui, provare forti emozioni, era diventato solo un sogno.

Un sogno, un desiderio sempre più forte, sempre più persistente… giorno dopo giorno, ora dopo ora. E se tu non ci pensavi… ci pensava lui a metterci lo zampino. Con le sue sfuriate per mancanza di un vero rapporto, ridotto a qualche incontro sporadico fuggi fuggi…

Pareva fosse convinto di voler ritrovare le vecchie emozioni solo lui.

Pareva che ti considerasse un piccolo robot, privo di emozioni…

“…per voi donne è diverso! Voi sapete sopportare di più!...”

Ma sentilo!

Ma sei veramente convinto?



Pensavi ai sogni sempre più ricorrenti, quasi ti vergognavi di ciò che stavi provando.

Hai provato mille e mille volte a parlargliene, ma immancabilmente il discorso cadeva su ciò che voleva e desiderava lui…

Ok… va bene…

Ma allora perché ogni volta una scusa?

E i bimbi, e la privacy, e il lavoro, e la salute, e l’economia… e la stanchezza…

Perché?

Continuavi a chiedertelo, a chiederglielo, ma non hai mai avuto risposta…

Eppure hai sempre saputo che lui voleva…

Forse quel suo cercare… quel suo comportamento di due anni prima era una chiara dichiarazione che voleva di più, che voleva nuove emozioni?

Quelle emozioni che hai saputo dargli solo quando per un po’, per riconquistarlo, hai deciso di aver un comportamento non del tutto santarellino?

Non riuscivi più ad andare avanti, troppe domande senza risposta!

Ti stava allontanando… e ti veniva sempre più difficile avere un contatto con lui, con lui che amavi tanto, ma che ti respingeva come donna…

Donna sola coi suoi desideri, coi suoi dolori, con i suoi sogni.

Dedicato a tutte le persone affette da lupus

SPAZIO UTENTI

Oh Oh

Share it

Ti potrebbe interessare!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Citazione del Giorno